n. 234 23 maggio – Giornata nazionale della Legalità – a. s. 2020/2021

Comunicazione n. 234 del 20 maggio 2021  

Agli Studenti e alle Studentesse

Alle Famiglie

Al Personale docente

Al Personale ATA

Oggetto: 23 maggio – Giornata nazionale della Legalità – a. s. 2020/2021.

Falcone_Borsellino

In vista del prossimo 23 maggio, giornata in cui ricorre il 29° anniversario delle stragi mafiose di Capaci e di Via D’Amelio, si invitano i docenti a promuovere dei percorsi di riflessione sul tema della lotta alla criminalità organizzata nell’ottica di un’educazione alla legalità, quale principio fondante dell’intera organizzazione sociale.

Coltivare la memoria di una delle pagine più buie della nostra storia, in cui persero la vita non solo i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, ma anche gli agenti delle loro scorte, significa ribadire il “no” alle mafie e tenere alta l’asticella dell’attenzione sul pericolo di un rafforzamento pervasivo del sistema criminale in molte realtà del nostro Paese, anche in considerazione dell’impoverimento del tessuto socio-economico scaturito dall’emergenza Covid-19.

Per sensibilizzare gli studenti e vivere insieme a loro un momento significativo si promuove sulla piattaforma G Suite d’Istituto, un flash mob nella giornata di lunedì 24 maggio alle ore 10:30, consistente nel pubblicare, su stream delle rispettive Classroom (di una disciplina a scelta) l’immagine dei giudici Falcone e Borsellino, sotto cui ogni studente potrà scrivere una breve frase ricordo come spunto di riflessione. Pertanto il docente dell’ora in servizio concederà, durante la lezione, lo spazio necessario per consentire agli studenti di partecipare all’iniziativa.

Inoltre, pur nel rispetto dell’autonomia didattica dei singoli docenti, si forniscono qui di seguito dei suggerimenti tratti dal web da utilizzare, nei giorni immediatamente precedenti e seguenti il 23 maggio, per dedicare uno spazio di memoria a tutte le donne e tutti gli uomini della Magistratura e delle Forze dell’Ordine che hanno sacrificato la loro vita nella lotta alle mafie. Si ricorda che le attività svolte potranno ricadere nell’ambito del monte ore annuale dedicato all’insegnamento dell’educazione civica.

 

Gruppo referente per l’Educazione Civica

La Dirigente
Prof.ssa Salvina Gemmellaro

Print Friendly, PDF & Email