8 marzo, Giornata delle Nazioni Unite per i diritti delle Donne e per la pace internazionale

8marzo2021

L’8 marzo, noto per essere la festa della donna, in realtà celebra la “Giornata delle Nazioni Unite per i diritti delle Donne e per la pace internazionale”  istituita dall’Assemblea ONU con risoluzione del 16 dicembre 1977.

Essa rappresenta l’occasione annuale per riflettere sui progressi compiuti e chiedere maggiori cambiamenti in favore dell’uguaglianza di genere, riconoscendo il merito e celebrando il coraggio e la determinazione delle donne che hanno ricoperto un ruolo straordinario nella storia dei loro Paesi e comunità.

Nonostante i grandi passi avanti, l’uguaglianza di genere non è stata ancora raggiunta, ostacolata spesso da scogli legislativi e sub-culturali, spesso causa di discriminazioni e violenze di cui le donne sono oggetto, ancora oggi, in molte parti del mondo. Malgrado i notevoli progressi in materia di parità di genere, il cambiamento reale è estremamente lento per la maggior parte delle donne e delle ragazze nel mondo.

La nostra Scuola, nella sua funzione di comunità educante, invita le studentesse e gli studenti a dedicare uno spazio di lettura, riflessione e discussione  sui temi della parità di genere. Sarà  un’occasione  per rafforzare la consapevolezza del contributo che ognuna/o di noi deve dare alla democrazia realmente pari, superando gli stereotipi di genere che ingabbiano relazioni affettive e sociali, in famiglia, a scuola e sul lavoro .

Per la giornata dell’8 marzo, a cura delle/dei docenti, si propone un momento di riflessione e a tal fine si offre una raccolta di contributi qui di seguito elencati:

  • “A scuola di parità” della Fnism-Catania: proposte di lettura, racconti  di laboratori didattici, video realizzati a scuola sui temi e le problematiche della parità e della violenza di genere.
    https://ascuoladiparita.blogspot.com
Cortometraggi e video per la parità

Per eventuali informazioni e chiarimenti ci si può rivolgere alla prof.ssa P. Arena e al Gruppo Referente per l’Educazione Civica, prof.ssa L. Adamo, prof.ssa C. Biscuso, prof.ssa R. Calcagno, prof.ssa M. Cantone, prof.ssa T. Cipriano e prof.ssa M. C. Cusimano.

Print Friendly, PDF & Email